Pixlr - ritoccare le foto online e senza software

L'affermazione nel titolo è quasi vera, perchè il software c'è, ma non si installa sul proprio computer, è sufficiente collegarsi a http://www.pixlr.com per utilizzare uno dei programmi per ritocco più potenti e in stile cloud.
E' gratuito e presenta due interfacce con diverse modalità di utilizzo che hanno in comune una velocità di caricamento immagine e nell'applicazione dei filtri impressionante. Testate con immagini jpeg di 8 (otto!) mega ha dimostrato una velocità pari (e a seconda dei casi maggiore) di software di indiscusso valore professionale quali Photoshop e Gimp.
La versione Express presenta un menù di navigazione in alto a destra, tasti salva e annulla in alto a sinistra ed in basso la barra principale con i comandi ragggruppati in: Adjustment, Effect, Overlay, Border, Sticker, Text.
Adjustment - raccoglie comandi di ritocco di "base": per ridimensionare, ruotare, tagliare, regolare luminosità e contrasto, sfocare o contrastare, regolare i colori, togliere rumore all'immagine, eliminare gli occhi rossi, disegnare sull'immagine.  
Effect - raccoglie una serie di filtri che permettono di modificare i colori dell'immagine e di aggiungere una chiave creativa alla foto, molto interessanti e da sperimentare.
Overlay - una serie di immagini e pattern da aggiungere in sovrapposizione all'immagine, anche questi molto interessanti in chiave creativa.
Border - anche questa raccolta di bordi si distingue per la creatività, nessuno dei bordi (e sono decine) può dirsi banale o già visto, anche questa sezione è di sicuro interesse per chi ama divertirsi con le foto.
Sticker - una raccolta di clipart, il termine non rende giustizia a questi disegni, che come tutto il materiale grafico di corredo a Pixlr si distingue per originalità e qualità del design.
Text - Una raccolta di font, interessante notare che non sono i font disponibili di sistema sul nostro pc, ma altri font che possiamo utilizzare proprio come se fossero installati sul computer.
Le immagini elaborate possono essere registrate sul proprio computer, impostando la qualità del jpeg di uscita. Rispetto alle originali risultano più leggere e non si avverte perdita di qualità.
La qualità e la cura con cui è stato realizzato fà sì che anche i service di stampa che offrono software gratuito come miofotolibro.it ne consiglino l'utilizzo in combinazione con i propri software per realizzare fotolibri, calendari, pannelli arredo, etc. Una breve galleria di esempi con Video Guide su come realizzarli con pixlr.
Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog